Italiano English
Modifica History Actions

QuantoCostaUnNodo

Quanto costa un nodo?

Vuoi montare un’antenna ma non sai da dove cominciare? Comprare il primo device che capita ti sembra una pessima idea? Troverai di seguito l’elenco dei materiali necessari per il montaggio del tuo nodo, le tipologie di antenne e dispositivi attualmente in commercio, oltre ai costi medi energetici di alimentazione dei devices.

Lista dei materiali

  • Cavo elettrico da 0,75cm tripolare
  • Cavo di rete Ethernet FTP Cat 5E semirigido schermato (non diverso, altrimenti potrebbe piegarsi o subire rotture nelle guaine) - Link Fornitore: Cavo FTP
  • Guaina corrugata da esterni diametro 10 mm (Lancio cavo FTP scatola - device)
  • Guaina corrugata da esterni diametro 16 mm (Discesa cavo elettrico + cavo FTP scatola - abitazione)
  • Giunti per collegamento scatola-guaina (Diametri 10 e 16 mm)
  • Scatola stagna Liscia IP 55 (300 * 220 * 120)
  • Staffe da muro a T (Lunghezza da 15 cm a quanto serve Catalogo )

  • Palo telescopico minimo 3 sezioni da 2 metri cadauna per garantire massima stabilità
  • Kit Ralla Tris- Comprendente tutto il necessario per immobilizzare il palo con tiranterie in acciaio.
  • Set di stop Fisher (tasselli) per fissare la carpenteria metallica (12 e 9 mm) 12 mm in acciaio con testa a dado per le staffe ancora palo e 9mm con testa in occhiello per fissare le tiranteria del kit ralla tris.
  • Stop + viti diametro 6mm per fissare scatola e Gilet ferma guaine (Clips fissatubo a fascetta, fasce in plastica ancorabili a muro con stop da 6 mm)
  • Mastice acrilico per materiali edili per l’ancoraggio degli stop
  • Fascette a strappo in plastica bianca con lunghezza minima 25cm
  • Nastro isolante/autoagglomerante
  • Gel scorricavo per eliminare gli attriti ed agevolare il passaggi dei cavi nelle guaine
  • Sonda pilota (30Mt rigida) per agevolare il passaggio dei cablaggi nelle guaine ed in generale nei cavidotti.
  • Pinza crimpatrice per connettori RJ45
  • Plug RJ45 in plastica semplice e schermati
  • Portafrutto liscio portaprese (4 o 6 posti)
  • Biprese elettriche da alloggiare nel portafrutto.
  • Spine salva-spazio o spine piatte.
  • Uno switch di rete 10/100 con 5-8 Porte Ethernet

La media del costo totale dei materiali oscilla tra i 100 € ed i 400 €. Il costo finale dipende da molte variabili che noi non possiamo prevedere. Diciamo che realisticamente per un super nodo fatto bene si spendono solitamente almeno 180 € di materiali.

Costi antenne

Per “antenne” intendiamo router (quindi con una logica, firmware, etc) progettati per funzionare outdoor (da esterni), con antenna integrata e pronti da montare sui pali.

Ecco la lista dei devices con i rispettivi link al sito del nostro fornitore con accanto il costo indicativo (i costi potrebbero variare col tempo, quindi vi consigliamo di consultare sempre le pagine dei fornitori).

Costo energetico (in media)

Dal punto di vista dell'investimento il costo di un nodo dipende molto dal sito che si vuole attrezzare, dalla raggiungibilità del tetto, dagli ostacoli che lo circondano, ecc. Dal punto di vista del costo di esercizio però i conti sono più facili e sostanzialmente si limitano al consumo energetico.

Ci sono due grandezze fisiche che entrano nel ragionamento costo-energia: l'assorbimento istantaneo (la potenza, misurata in Watt) di un apparato e il suo consumo di energia (misurato in KWatt x ora): 1 KWh.

La potenza mediamente impiegata da una Nanostation M5 è di circa 0,005 KW (meno di un decimo di una lampadina ad incandescenza). Dunque in un’ora di funzionamento avrà consumato circa 0,005 KWh ed in un anno di funzionamento ininterrotto 44 KWh.

Considerando quindi che il prezzo di mercato dell'energia si aggira sui 0,2 € al KWh, abbiamo per questo particolare caso un costo di 9 Euro all'anno.

Nel caso di un Supernodo tale costo (variabile per categoria di device) va moltiplicato per il numero degli apparati.

Per maggiori informazioni sui costi energetici visitare la pagina Costi energetici di un Nodo Ninux.

“Chi poco spende, tanto spende”

L'unico consiglio valido che possiamo darvi è di spendere un pochino di più inizialmente sulla qualità dei materiali per assicurarvi un nodo resistente alle intemperie e duraturo nel tempo.

Infatti risparmiare sulla qualità dei materiali o peggio omettere l'installazione di alcuni materiali (come ad esempio le guaine protettive per I cavi e le tiranterie) è controproducente in quanto dopo poco tempo con molta probabilità si verificheranno dei guasti dovuti all'usura dei materiali e dovrete affrontare nuove spese per le riparazioni reimpiegando risorse e prezioso tempo per la bonifica dei guasti.