Italiano English
Modifica History Actions

TeleIRC

TeleIRC: Bridge Telegram-IRC

TeleIRC è il software che fa da bridge (ponte) tra il canale IRC ufficiale Ninux (#ninux.org @ freenode) e il gruppo ufficiale telegram (https://t.me/ninuxorg), consentendo a chi entra in uno dei due sistemi di chat di comunicare con chi è membro dell'altro. In questo modo ognuno può usare il proprio sistema di chat preferito raggiungendo comunque tutta la community ninux che chatta.

Cose da sapere

Il bridge è essenzialmente trasparente: chatti su IRC, reinoltra su Telegram; chatti su Telegram, reinoltra su IRC; tutti vedono tutto.

La principale limitazione (tipica di molti bridge) è che non è possibile ottenere una lista completa degli utenti: l'utente virtuale del bridge "nasconde" quelli presenti dall'altro lato.

  • Su Telegram: è possibile (per ora), visualizzare la lista degli utenti su IRC inviando nel gruppo telegram il comando /names, ma probabilmente verrà presto rimossa perché il comando non è limitabile a precisi momenti o utenti.

  • Su IRC: non è possibile ottenere la lista degli utenti del gruppo Telegram. Si può "apprendere" il nick di un utente solo quando questo si unisce al gruppo o manda qualche messaggio.

Altre info utili:

  • Al momento, l'utente del bot non è registrato presso FreeNode, quindi non ha il nick prenotato. Fate i bravi e non usate ninux-telegram.

  • Al momento, il bot non ha particolari privilegi IRC nell'ambito del canale. Non dovrebbero essere necessari.
  • La connessione bot-freenode è su TLS/SSL, quindi sicura. Più per stile che per altro, visto che quella bot-telegram è in HTTP (sigh)
  • Su Telegram: rispondendo ad un messaggio del bot, su IRC viene propagato sostituendo l'utente corretto: nice!
  • Per menzionare un utente è consigliato utilizzare "@nick"; questo perché si adegua all'unico funzionante in Telegram e perché è comunque funzionante anche intra-IRC su quasi tutti i client
  • Il bot fa caching dei media (immagini, file, messaggi vocali, stickers, tutt'e'cose) postati su Telegram, e li reinoltra come link su IRC.

Policy (update: 20170515)

Il servizio di bridging è mantenuto secondo una logica as-is, best-effort.

Al momento non ho piani precisi per lo storage a lungo termine della cache dei media. Lo spazio a disposizione è 45 GiB circa. Il bridging ha potenziale per trasformarsi in un log onnicomprensivo delle chat Ninux, quindi se sarà possibile tenere tutti i file lo farò. Servirebbe implementare un management più raffinato di un cache-everything, però.

Bug Noti

  • nei file inviati via telegram, la didascalia non viene propagata ad IRC
  • le modifiche dei messaggi su telegram non vengono propagate ad IRC

TODO

  • Verificare se FreeNode usa un certificato self-signed per il login TLS; se no, possiamo evitare di accettarli

Configurazione

Bot Telegram

L'interazione programmatica con il servizio di messaggistica istantanea Telegram avviene attraverso dei "bot", dei software che creano un profilo telegram con cui è poi possibile chattare, sia singolarmente che in chat di gruppo, impartendo loro comandi, mettendoli in attesa di particolari eventi o messaggi che scateneranno le azioni desiderate. In due parole: sono "utenti" telegram programmabili.

Per creare un bot, si chatta con un super-bot chiamato @botfather. Per aprire una chat con botfather basta cercarlo nel campo ricerca globale del proprio client telegram. Ecco come si svolge la chat di creazione di un bot TeleIRC: se qualcosa non tornasse, basta semplicemente seguire le istruzioni passo-passo che il bot ci sputerà contro dopo ogni nostra parola. Tra parentesi quadre commenti a margine da leggere, ma non digitare.

  • Noi:: /newbot

  • botfather: Alright, a new bot. How are we going to call it? Please choose a name for your bot.

  • Noi:: Ninux.org TeleIRC Bridge [il "nome e cognome" del nostro bot, sarebbe il nome per esteso che comparirà nelle bolle-messaggio]

  • botfather: Good. Now let's choose a username for your bot. It must end in bot. Like this, for example: ~TetrisBot or tetris_bot.

  • Noi:: ninuxorg_teleircbot [questo sarà un "nickname" per il bot, che si potrà menzionare con la @nomecheabbiamoappenascritto. Deve terminare in "bot"]

  • botfather: Done! Congratulations on your new bot. You will find it at t.me/ninuxorg_teleircbot. ... Use this token to access the HTTP API: numeriacaso:altrarobaacaso ...

  • Noi:: /setprivacy [dobbiamo permettere al bot di accedere a tutti i messaggi postati dal nostro gruppo]

  • botfather: Choose a bot to change group messages settings.

  • Noi:: @ninuxorg_teleircbot [digitiamo o selezioniamo il nick del nostro bot, specificato al passo precedente]

  • botfather: ... Current status is: ENABLED

  • Noi:: Disable [occhio a digitarlo esattamente così]

  • botfather: Success! The new status is: DISABLED. /help

  • Noi:: /setabouttext

  • botfather: Choose a bot to change the about section.

  • Noi:: @ninuxorg_teleircbot [digitiamo o selezioniamo il nick del nostro bot, specificato al passo precedente]

  • botfather: OK. Send me the new 'About' text. People will see this text on the bot's profile page and it will be sent together with a link to your bot when they share it with someone.

  • Noi:: [massimo 120 caratteri per descrivere il nostro bot, che compariranno nel suo profilo]

  • botfather: Success! About section updated. /help

  • Noi:: /setdescription

  • botfather: Choose a bot to change description.

  • Noi:: @ninuxorg_teleircbot [digitiamo o selezioniamo il nick del nostro bot, specificato al passo precedente]

  • botfather: OK. Send me the new description for the bot. People will see this description when they open a chat with your bot, in a block titled 'What can this bot do?'.

  • Noi:: [una descrizione più lunga di cosa farà il nostro bot, che comparirà a chiunque cominci una chat col nostro bot]

  • botfather: Success! Description updated. /help

  • Noi: /setuserpic

  • botfather: Choose a bot to change profile photo.

  • Noi:: @ninuxorg_teleircbot [digitiamo o selezioniamo il nick del nostro bot, specificato al passo precedente]

  • botfather: OK. Send me the new profile photo for the bot.

  • Noi: [carichiamo la foto profilo che vogliamo per il nostro bot]

Quello che abbiamo fatto in sintesi è:

  • creare un nuovo bot, con nome esteso e nickname di nostra scelta
  • abbiamo ottenuto un token (numeriacaso:altrarobaacaso) con cui accedere ai server telegram. Appuntiamoceli!

  • gli abbiamo permesso di leggere tutti i messaggi del gruppo Telegram in cui si troverà, che è essenziale affinché possa ritrasmetterli
  • lo abbiamo dotato di una descrizione breve, una estesa e di una sua foto profilo

A questo punto non ci resta che aggiungere il nostro bot nei gruppi telegram per il quali dovrà fare da bridge.

TeleIRC

Installazione

  • Base: Ubuntu Server 16.04.x LTS

N.B.: Questo howto non copre la parte di installazione, configurazione e messa in sicurezza del sistema operativo server, macchina virtuale o container che ospiterà il servizio, ma solo le istruzioni specifiche per TeleIRC.

TeleIRC è basato sul runtime javascript Node.js. Per installare una versione aggiornata di Node.js utilizzeremo i repository NodeSource (disponibili per molteplici distribuzioni Linux).

curl -sL https://deb.nodesource.com/setup_6.x | sudo -E bash -
sudo apt-get install -y nodejs

Prima di proseguire con l'installazione di TeleIRC, installiamo librerie e toolchain necessarie:

sudo apt-get install build-essentials libicu-dev

Installiamo TeleIRC attraverso il gestore pacchetti di Node.js

sudo npm install -g teleirc

Utente ad-hoc

Eseguiremo il bot col suo proprio utente, applicando il principio del minimo privilegio:

sudo adduser teleirc
sudo su - teleirc

config.js

Una volta completata l'installazione, generiamo la configurazione di partenza di teleirc, che risiederà in ~/.teleirc/config.js e che poi personalizzeremo:

mkdir ~/.teleirc
teleirc --genconfig

Apriamo il file appena generato col nostro editor di testo per terminale preferito e cominciamo ad editarlo nei punti chiave. Segue la versione appuntata in italiano del file, che rappresenta anche la configurazione in essere per l'istanza in uso da Ninux:

var config = {};
module.exports = config;

/////////////////////
//  General config //
/////////////////////

// livello di dettaglio dei log, dal più dettagliato al meno
// silly, debug, verbose, info, warn, error
config.logLevel = 'info';

// NINUX: copioincollare il token fornito da botfather 
config.tgToken = 'numeriacaso:robaacaso';

// NINUX: i cambi topic IRC vengono annunciati su Telegram
config.sendTopic = true;

// NINUX: ingressi e uscite dal canale non vengono annunciati su telegram
// NINUX: sennò usciamo pazzi
config.sendNonMsg = false;

// NINUX: il nostro bridge salva foto, file, messaggi vocali e qualsiasi media Telegram
// NINUX: e li rende disponibili su IRC inviando un link
config.showMedia = true;

// NINUX: la URL conterrà 8 caratteri a caso per evitare che sia facilmente predicibile
config.mediaRandomLength = 8;

// NINUX: Se il bot si disconnette e poi riconnette, alla sua riconnessione NON inoltrerà
// NINUX: i messaggi telegram più vecchi di tot secondi, configurabili qui
// NINUX: un valore molto alto rischia di inondare il canale con tantissimi messaggi
// NINUX: se il bot rimane disconnesso per molto tempo
// NINUX: per il momento lasciamo 1 minuto, calibreremo col tempo
config.maxMsgAge = 60;

// Porta HTTP per servire i media cachati
config.httpPort = 9090;

// NINUX: La URL dei media sarà http://teleirc.ninux.org:9090/8numeriacaso/file.ext
config.httpLocation = 'http://teleirc.ninux.org' + ':' + config.httpPort;

// NINUX: usando /command davanti al proprio messaggio telegram
// NINUX: il bot eviterà di anteporre il nostro nick telegram
// NINUX: quando pubblicherà il messaggio su IRC
// NINUX: è potenzialmente utile per inoltrare comandi IRC puri
// NINUX: al momento disabilitata perché non funziona bene col meetbot
config.allowCommands = false;

//////////////////
//  IRC config  //
//////////////////

// NINUX: il bot colorerà i nick degli utenti telegram
// NINUX: li rende facilmente distinguibili agli utenti IRC
// NINUX: attivata perché ovvia bene alla mancanza degli utenti telegram
// NINUX: nella lista degli utenti IRC
config.nickcolor = true;

// Nick color palette
config.palette = [
    'white', 'silver', 'navy',
    'green', 'red', 'brown',
    'purple', 'olive', 'yellow',
    'lime', 'teal', 'cyan',
    'pink', 'blue'
];

// If soloUse is true, send all messages without username preview, intented
// to use telegram as a limited IRC client.
config.soloUse = false;

// NINUX: I prossimi due parametri decidono come compaiono gli utenti telegram su IRC
// NINUX: la prima scelta è il nick, se specificato dall'utente
// NINUX: se l'utente non ha un nick, usiamo nome-cognome
config.nameFormat = '%username%';
config.usernameFallbackFormat = '%firstName% %lastName%';

// NINUX: i ritorni a capo nei messaggi Telegram vengono sostituiti da 3 puntini sospensivi
// NINUX: prima di venire reinoltrati su IRC
// Volendo si può utilizzare \n per specificare di mantenere i ritorni a capo
config.replaceNewlines = ' … ';

config.ircNick = 'ninux-telegram';
config.ircServer = 'irc.freenode.net';

// NINUX: qui si potrà eventualmente istruire il bot ad effettuare il login su freenode
config.ircPerformCmds = [];

// NINUX: elenco dei bridge IRC-Telegram gestiti da questa istanza del bot
// NINUX: ne usiamo due: una per i canali ufficiali e una per testing e debug

config.channels = [
    // NINUX: Bridge tra #teleircnnx (IRC) e TeleIRC Testing (TG)
    {
        ircChan: '#teleircnnx',
        tgGroup: 'TeleIRC Testing'
    },

    // NINUX: Bridge tra #ninux.org (IRC) e Ninux.org (TG)
    {
        ircChan: '#ninux.org',
        tgGroup: 'Ninux.org'
    }

];

// NINUX: Elenco delle opzioni di connessione alla rete IRC
// NINUX: Istanziano un oggetto della libreria Node.js Node-IRC
// NINUX: Utilizzata da TeleIRC
// see https://node-irc.readthedocs.org/en/latest/API.html#client
config.ircOptions = {
    userName: 'ninux-telegram', // NINUX: Nickname e nome esteso del bot su IRC
    realName: 'Ninux.org TeleIRC Bot', // NINUX: Nickname e nome esteso del bot su IRC
    port: 7070, // NINUX: Connessione ad una delle porte TLS di FreeNode
    localAddress: null,
    showErrors: false,
    autoRejoin: true, // NINUX: ci riconnettiamo automaticamente in caso di down
    autoConnect: true, // NINUX: join immediato dopo la connessione al server
    channels: [], // auto generated, do not touch
    secure: true, // NINUX: connessione SSL
    selfSigned: true, // NINUX: accettiamo certificati self-signed
    certExpired: false,
    floodProtection: true,
    floodProtectionDelay: 1000,
    sasl: false,
    stripColors: true,
    channelPrefixes: '&#!',
    messageSplit: 512,
    encoding: ''
};

// NINUX: effettuiamo il relay di tutti i messaggi da IRC a Telegram
config.ircRelayAll = true;

// si può configurare una espressione regolare per reinoltrare solo messaggi specifici
var regex = '^ *(?:' + config.ircNick + '[:,]?|!) +(.*\\S.*)$';
config.hlRegexp = new RegExp(regex, 'i');

// if there was a match, should we only show the parenthesized substring match?
// with the default regexp this would hide the bot nickname in messages when
// highlighted
config.hlOnlyShowMatch = false;

Primo avvio

Verifichiamo che tutto funzioni avviando TeleIRC in modalità ultra-verbosa, con teleirc -vvv. Dovremmo

  • vedere comparire nella lista utenti di IRC il nostro bot
  • scrivendo messaggi da ambedue i lati, verderli reinoltrati sull'altro

Autoboot

Systemd utilizza, oltre all'init di sistema con PID 1, anche un processo (user mode, --user) per ogni utente che nasce e muore al login/logout di quell'utente e permette a ciscuno di essi di gestire i propri service/socket/unit/mount systemd in maniera autonoma.

Affinché l'istanza di systemd per ogni utente possa avviarsi, è necessaria la libreria PAM per Systemd:

sudo apt-get install libpam-systemd

Il file service per il bot risiederà nella directory

cd
mkdir -p .config/systemd/user/
$EDITOR .config/systemd/user/teleirc.service

dove $EDITOR è il nostro editor di testo CLI preferito.

Il contenuto del file sarà

[Unit]
Description=Telegram-IRC bridging bot
After=network-online.target oidentd.socket

[Service]
ExecStart=/usr/bin/env node /usr/bin/teleirc -vv
ExecReload=/bin/kill -HUP $MAINPID
Restart=on-failure

[Install]
WantedBy=default.target

Testiamo il nostro file service con

# notare --user e l'assenza dei privilegi di root per l'uso di systemd
systemctl --user start teleservice

Se tutto andrà bene, vedremo uno stato del genere:

systemctl --user status teleirc
● teleirc.service - teleirc
   Loaded: loaded (/home/teleirc/.config/systemd/user/teleirc.service; disabled; vendor preset: enabled)
   Active: active (running) since Sun 2017-05-14 18:12:40 CEST; 1 day 2h ago
 Main PID: 3334 (node)
   CGroup: /user.slice/user-1000.slice/user@1000.service/teleirc.service
           └─3334 node /usr/bin/teleirc -vv

A questo punto potremo abilitare definitivamente il servizio per l'autostart

systemctl --user enable teleirc

Non basta però: di default le istanze per-utente systemd si avviano solo al primo login e terminano dopo il logout. Per avviarle e lasciarle in esecuzione è necessario abilitarle con

sudo loginctl enable-linger teleirc

Troubleshooting

Appuntandoci il Main PID nell'output di systemctl --user status teleirc, possiamo poi consultare il log di teleirc usando il comando:

sudo journalctl _PID=$MAIN_PID

Affinché teleirc sia sufficientemente informativo nei log di sistema, è necessario avviarlo con i flag -v o -vv (vedi file .service da noi creato).